Ti trovi in: News

Il 27 aprile presso l'Aula dei Gruppi Parlamentari di Roma è stato assegnato all'Isiss Pacifici e de Magistris il Premio LUNID

Il 27 aprile presso l'Aula dei Gruppi Parlamentari di Roma viene assegnato all'Isiss Pacifici e de Magistris il Premio LUNID "Testimoni di Diritti Umani" per l'opera di inclusione sociale e culturale svolta dall'Istituto in tutti questi anni.

Si ricorda,tra le ultime azioni  in corso di svolgimento, il progetto di integrazione linguistica e socio-culturale rivolta a circa dieci minori non accompagnati ospitati sul territorio dei Lepini, con un finanziamento del MIUR USR Lazio. Azioni spesso difficili, che richiedono un forte coinvolgimento e corresponsabilità di tutte le componenti scolastiche, docenti e alunni in primo luogo.

Tra i successi si ricorda anche la conclusione con ottimi voti al liceo scientifico di Pierre Romano nel 2015, arrivato soltanto un anno prima dal Camerun senza nessuna conoscenza della lingua italiana.

Il Pacifici e de Magistris si è accreditato come centro certificatore CELI per l'insegnamento dell'italiano come L2 e da anni affianca ai corsi di lingua progetti di integrazione sociale e cultutale per stranieri e rifugiati politici, spesso in raccordo con la Coop. Sociale Karibù.

Anche  la produzione video sul tema dell'integrazione è stata una costante dell'opera di sensibilizzazione culturale e sociale svolta dal Pacifici e de Magistris, da Nate vive, prodotta da Rai Educational a  La porta di Giancarlo Loffarelli, a  Jasmine di Luigi Mantuano   

L'istituto di Sezze ha investito  molte energie  in seminari ed incontri con testimoni delle storie di immigrazione ed emigrazione del territorio nazionale ed internazionale,  nella convinzione che soltanto una continua azione educativa possa rispondere adeguatamente al pericolo del sempre in agguato razzismo ed odio per il diverso. Si ricorda il convegno dello scorso anno "Dall'accoglienza all'integrazione" , fatto insieme alla Coop. Karibù con la partecipazione di  Silvia Costa, Rita Visini, Monica Guerritore, Maria Teresa Mukamitsindo, Roberto Zaccaria, Presidente delConsiglio Italiano Rifugiati Politici

La LUNID- Libera Università dei Diritti Umani, nata per contribuire al superamento dell’insostenibile divario tra parole e fatti nel campo dei diritti umani promuove il  Premio a Testimoni di Diritti Umani  con l’obiettivo di dare visibilità e rappresentazione ad esperienze ed iniziative di successo nell’intento di favorire la produzione di idee e liberare la creatività operando nel contempo per una loro diffusione e contaminazione.

La premiazione avverrà il giorno 27 aprile dalle ore 9.00 alle 13.30 presso la Camera dei Deputati, Aula dei Gruppi Parlamentari, via Campo Marzio, 74 Roma.

Saranno Premiati: Paolo Bianchini regista, Franco Di Mare Giornalista, Pietro Parisi cuoco contadino, MediCinema Italia Onlus, Aurora Tarantola studentessa universitaria, Anna Giorgi dirigente scolastico e Luigi Mantuano professore dell’ISISS Pacifici e De Magistris di Sezze e Suor Carla di Marco-Caritas Parrocchiale San Gioacchino di Roma.

I lavori saranno introdotti da Gioia Di Cristofaro, Presidente LUNID e Coordinati da Gianni Lattanzio, ICPE Istituto per la Cooperazione con i Paesi Esteri.

 

 

Foto Gallery